Home arrow Sala Stampa arrow Comunicato Stampa 12/09/2011

Comunicato Stampa 12/09/2011 PDF Stampa E-mail
Si apre oggi 12 settembre con una tavola rotonda di estremo interesse il programma dei temi generali del Congresso generale della Società Chimica Italiana che si sta tenendo in questa settimana a Lecce. Su Chimica e Salute sono chiamati a confrontarsi alle ore 11.30 presso l'hotel Tiziano Università, Industria e Politica. E' certo l'intervento del Ministro per gli Affari Regionali Raffalele Fitto mentre il governatore Vendola sarà sostituto dall'assessore Amati. Tema specifico del dibattito "Il ruolo della ricerca innovazione e formazione nel campo della chimica farmaceutica: opportunità di sviluppo economico e sociale del territorio". La relazione introduttiva è affidata al preside dell'unica Facoltà di Farmacia esistente in Puglia presso l'Università di Bari prof. Roberto Perrone mentre per la parte industriale interverrà D. Lapeyre vice-presidente farmindustria e presidente del gruppo europeo Sanofi-Aventis operativo da tempo presso il polo industriale di Brindisi. Questo gruppo è responsabile di accordi di programma con la regione Puglia ai quali la stessa vicepresidente Loredana Capone ha fatto esplicito riferimento nel suo saluto portato ieri alla cerimonia di inaugurazione del Convegno. Interverrà anche al dibattito il presidente di Confindustria Puglia P. Montinari e modererà il dibattito Federico Pirro.
Nel pomeriggio alle 15 ci sarà la sessione Chimica ed Alimenti moderata dal prof. Giovanni Sindona per la quale è previsto l'intervento dell'assessore regionale all'Agricoltura Dario Stefano. F. Shaidi ricercatore americano di origine iraniana editore di Food Chemistry, uno dei giornali scientifici più importanti nel mondo della chimica degli alimenti aprirà la serie degli interventi. Seguirà Vito Gallo ricercatore del Politecnico e consulente della Camera di Commercio di Bari impegnato in studi volti a valorizzare l'uva da tavola pugliese. Successivamente Enzo Perri direttore dell'Istituto di olivicoltura ed elaiotecnica di Rende del Ministero delle Politiche Agricole parlerà della tracciabilità e valorizzazione dell'olio extravergine di oliva. Concluderà la Dott.ssa M. Nardi dell'università della Calabria presentando studi sul recupero di sostanze ad alto valore aggiunto estraibili dalle acque di molitura delle olive.